Home / Pulizia e manutenzione / Acqua torbida in piscina: perchè succede e come risolvere
Acqua torbida in piscina

Acqua torbida in piscina: perchè succede e come risolvere

Se l’acqua della tua piscina assume l’aspetto di una brodaglia torbida è normale perdere la voglia di fare una nuotata, non solo per l’aspetto poco invitante ma anche perchè l’acqua torbida può segnalare la presenza di batteri (potenzialmente dannosi).

Per riportare la tua vasca ad una situazione salubre per prima cosa bisogna determinare la causa della torbidità, da cui dipenderà la soluzione da applicare.

Chiara ieri, torbida oggi. Com’è successo?

Solitamente ci vuole qualche giorno perchè l’acqua diventi torbida. Può capitare di notare i primi segnali di acqua un po’ opaca e ignorarli per poi, una volta giunti ad una situazione di torbidità evidente, ritrovarsi a dover affrontare parecchio lavoro per sistemarla.

Alcuni problemi all’acqua possono provocare una notevole torbidità, apparentemente dal giorno alla notte. Ma come succede?

Ladri di sanitificante

foglie in piscina acqua torbida

Quando lo sporco organico (come le foglie) finiscono in piscina il tuo sanitificante si mette al lavoro, attaccandolo. Ma il sanitificante non ha la funzione di liberarsi dei detriti solidi, quello è il lavoro del sistema di filtrazione. Se i solidi non vengono fisicamente rimossi dall’acqua, da te o dal tuo filtro, possono rubare efficacia al sanitificante.
Anche i bagnanti introducono sostanze solide in piscina. Sudore, creme solari, prodotti di bellezza e anche l’urina, sono tutti  ladri di cloro.

Per non parlare del sole: i suoi potenti raggi uv spezzano gli ioni di ipoclorito del sanitificante creati quando aggiungi il cloro in piscina, causandone l’evaporazione nell’aria attorno alla piscina. Questo si traduce in meno prodotto efficace in acqua e quindi più sporco.

Un altro inquinante ancora sono le alghe. Finchè avrai probelmi di alghe la tua piscina avrà bisogno di un’abbontante quantità di cloro.

Con la presenza di elementi, come quelli elencati, che ti consumano il cloro, non solo dovrai aggiungere più prodotto, ma noterai anche che non funzionarà troppo bene. Questo perchè, se i chimici sono occupati ad attaccare una pila di foglie marce sul fondo della piscina (svolgono quindi il compito di altri), perdono efficienza nell’uccidere velocemente patogeni e batteri pericolosi, rendendo la piscina torbida, brutta e pericolosa.

Il sistema di circolazione

circolazione dell'acqua

Problemi con il sistema di circolazione della piscina sono la causa principale dell’acqua torbida e sporca (facilmente prevenibili infatti tenendolo in salute).

Quando tutto funziona correttamente e fai andare il filtro almen per 8 ore al giorno dovresti vedere residui al minimo nell’acqua. Tutte le sostanze contaminanti saranno rimosse dalla tua piscina dal filtro e dal sanitificante che lavorano insieme.

Il sistema di filtrazione può cominciare a malfunzionare man mano che invecchia o può essere danneggiato da strambi livelli di chimici o da incuria. Quando il filtro non riesce ad eliminare gli agenti contaminanti come dovrebbe il risultato è l’acqua torbida, accompagnata, probabilmente, da altre problematiche.

Chimica

chimica acqua piscina

Sei tra i pochi particolarmente ferrati in chimica, o tra i più a cui crea molta confusione? Se non hai le idee chiare su come gestire il trattamento dell’acqua allora è una questione di tempo prima che ti capiti di trovare la piscina piena di acqua torbida.

PH alto, alta alcalinità, alta durezza del calcio e anche troppo sanitificante possono causare torbidità. Anche effettuare un trattamento shock ad una piscina perfettamente pulita può causare torbidità temporanea.

L’acqua torbida non avrà un bell’aspetto ma è davvero un problema?

Sicuramente sì. Il problema sta nel fatto che la torbidità è un segnale per problemi più grandi. Vediamo quali.

Alti livelli di batteri

batteri acqua torbida piscina

Il cloro svolge un ruolo vitale nel tenere la tua piscina chiara e sana. Gli aspetti pericolosi di una mancanza di sanitificante (qualunque sia la causa) include la proliferazione di batteri e uno stress eccessivo sul filtro.

Quando il sanitificante è basso i batteri sopravvivono nell’acqua per periodi più lunghi e i bagnanti potrebbero essere esposti a pericolosi contaminanti (come la legionella).

Bassa efficienza di filtrazione

Un filtro intasato, una pompa che non funziona o semplicemente un sistema di filtrazione che non resta in funzione per almeno 8 ore al giorno può causare acqua torbida. Se tutta l’acqua non passa attraverso un  filtro pulito e perfettamente funzionante potrebbe trattenere dello sporco, lasciando l’acqua torbida.

Il sanitificante si esaurirà più velocemente. La pompa dovrà fare il doppio del lavoro e la poca acqua che riesce a passare attraverso il filtro potrebbe non essere ben ridistribuita dalla pressione del sistema di circolazione.

Tutto questo si manifesta in acqua sporca che contribuisce a peggiorare i problemi portati dai batteri che possono mettere a rischio la salute di tutti coloro che usano la tua piscina.

Come far splendere la tua piscina

Sei pronto a vedere nuovamente la tua piscina in tutto il suo splendore? C’è un po’ di lavoro da fare ma niente paura, ecco qualche consiglio su come procedere:

spazzola per piscinaPulisci a fondo

Prima di fare qualsiasi cosa comincia dando alla piscina una bella strofinata. Rimuovi i residui più grandi con un retino, strofina per bene le pareti con una spazzola a setole rigide e infine aspira con un aspiratore.

Fa’ un trattamento shock

Per liberarti di tutto il sudiciume pericoloso nell’acqua torbida fa’ un trattamento shock. Questa dose massiccia di cloro eliminerà la torbidità causata da batteri, contanimanti organici e alghe. Può tornarti utile leggere anche come eliminare le alghe in piscina.

Filtra, filtra, filtra

8 ore al giorno sono sufficienti per la maggior parte delle pompe per filtrare tutta l’acqua di una piscina da giardino. Ricorda di pulire approfonditamente i filtri (o anche sostituirli se non lo fai da qualche tempo) prima di far partire il sistema.

Filtra dopo aver completato il trattamento shock così ti assicuri che il sanitificante extra passi attraverso il sistema di circolazione e i filtri, così che venga ridistribuita in vasca acqua pulita.

Bilancia la chimica

Una volta certo che l’acqua sia più pulita possibile fa’ qualche test per verificarne i valori. Bilancia se necessario i chimici finchè i valori risulteranno equilibrati. Puoi usare uno stabilizzatore di cloro per proteggerne i valori.

FlocculanteFlocculante MrPiscina

Se hai fretta e la torbidità non è fuori controllo puoi provare ad utilizzare del flocculante. Una volta che ha fatto il suo lavoro tutti i residui affonderanno, depositandosi sul fondo. Aspirali e bilancia l’acqua prima di utilizzare la piscina.

Previeni l’acqua torbida

Pulire la piscina non è un grande impegno ma, a seconda del problema, può richiederti un bel po’ di prodotti e olio di gomito. Uno dei migliori consigli che possiamo darvi per proteggere la piscina dai problemi dell’acqua è creare e seguire un programma di pulizia e manutenzione.

Fa’ test settimanali e tieni i chimici bilanciati, pulisci e aspira le superfici, fa’ una manutenzione regolare al filtro per tenere la tua piscina in salute e pulita tutta la stagione.

A proposito di Luca B.

Grazie al mio lavoro e al confronto con numerosi clienti ho acquisito una grande esperienza riguardo al funzionamento di prodotti chimici utilizzati per i trattamenti e la pulizia dell'acqua delle piscine.

Vedi anche;

Come eliminare le alghe in piscina e prevenirne la comparsa

Non è un segreto, con i normali livelli di sanitificante non c’è partita contro le …

2 commenti

  1. grazie mille Luca B.!

  2. Lo Faso gianni

    Mi ha molto interessato in quanto ho avuto problemi di acqua torbida e il tecnico intervenuto ha stabilito che la causa era dovuta al filtro che non era stato manutenzionato da anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *