Home / Guida alla scelta della Piscina / Come progettare una piscina interrata: l’ideazione del progetto
come progettare una piscina interrata

Come progettare una piscina interrata: l’ideazione del progetto

È facile dire “quanto vorrei una piscina tutta mia” e immaginarsi in ammollo in una bella vasca in giardino, o stesi al sole nella zona salarium tra una nuotata e l’altra. Più difficile è invece chiarirsi le idee su come procedere, una volta deciso di imbarcarsi in questo progetto.

Sapere come progettare una piscina è fondamentale per arrivare all’inizio dei lavori con la tranquillità di aver fatto le scelte giuste anche per evitare (o almeno ridurre al minimo) errori, imprevisti e ripensamenti in corso d’opera che, in genere, si rivelano sempre costosi.

Pensa alle esigenze tue e della tua famiglia

come progettare una piscina in base alle tue esigenze

La cosa più importante da considerare in questa fase è che la piscina deve essere pensata in base alle esigenze e all’uso che ne vorrai fare. Immagina l’entusiasmo dei tuoi figli all’idea di poter fare tuffi e capriole in acqua per poi scoprire solo dopo che non è un’attività sicura se non si è pensato ad una buca per i tuffi.

È per questo che la tua nuova piscina dovrà essere frutto di un attento processo di progettazione, focalizzato principalmente sulle tue esigenze da conciliare con le varie tipologie di struttura presenti sul mercato e, naturalmente, budget e spazio a disposizione.

Un progetto ben curato è la base per una piscina esteticamente impeccabile, sicura e funzionale. Esigenze, soluzioni e tendenze progettuali si incontrano per dare vita a una struttura che rispetti i desideri del committente e i vincoli architettonici e costruttivi del territorio.

L’armonia con il contesto

Per realizzare un progetto che ti permetta di incorporare le tue esigenze e desideri non dimenticare di fare i conti con il contesto: per scegliere la piscina dovrai infatti tener conto della confermazione naturale e architettonica del territorio circostante per creare armonia stilistica anche con la tua abitazione.

Non si tratta solo di una questione estetica ma di buon senso atto a evitare situazioni in cui la vasca risulti di dimensioni sproporzionate rispetto alla casa o al giardino, oppure venga realizzata con materiali di finitura discordanti con l’abitazione e il contesto che la ospita.

Forme e materiali devono quindi essere scelti con grande cura se si desidera ottenere un’armonia completa della struttura.

Scopri le nostre piscine in kit

Alla ricerca della collocazione migliore

come progettare la posizione di una piscina

A questo punto la prima domanda che dovrai porti è: dove collocare la piscina?

Per rispondere a questo quesito, dovrai fare alcune valutazioni tecniche, magari avvalendoti del parere di un professionista. Durante la progettazione di una piscina ci sono infatti dei vincoli da tenere presenti, per esempio la presenza di alberi, siepi e altri elementi naturali (e non) preesistenti nel tuo giardino.
Anche un’indagine idrogeologica può rivelarsi utile per metterti al riparo da spiacevoli sorprese in seguito all’avvio dei lavori: la presenza di falde acquatiche nel sottosuolo, per esempio, potrebbe determinare infiltrazioni nella struttura della vasca e cedimenti.

Ti raccomandiamo anche una visita all’Ufficio Tecnico Comunale, dove potrai avere tutte le informazioni necessarie per accertarti che non vi siano impedimenti o restrizioni alla costruzione, vincoli relativi alle distanze da mantenere rispetto a strade, abitazioni e confini, obblighi di recinzioni e schemi, modalità specifiche di allacciamento alle reti idriche e fognarie, ecc.

Un progettista potrà poi disegnare una planimetria dettagliata di tutti gli elementi preesistenti, le distanze rispetto alla casa e, in caso di terreno in pendenza, anche le curve di livello, evidenziando inoltre il percorso delle tubature sotterranee (acqua, elettricità, gas) e segnalare i possibili punti di allacciamento esterno.

Una volta completata la planimetria si potrà stabilire la grandezza dello scavo e la sua posizione esatta, per poi avviare ufficialemente il cantiere.

Non dimenticare però di valutare i seguenti aspetti..

1. Luce

riflessi in piscina

La posizione migliore per la piscina è quella che permette di beneficiare maggiormente dell’esposizione ai raggi solari nell’arco della giornata. Questo favorirà l’innalzamento della temperatura dell’acqua, con due importanti vantaggi:

  1. l’opportunità di ampliare il periodo di balneazione
  2. la possibilità di risparmiare, in termini energetici ed economici, nel caso in cui sia presente un impianto di riscaldamento.

È quindi essenziale considerare la proiezione delle ombre sulla vasca degli elementi che la circondano, senza dimenticare il riflesso della luce sull’acqua, per evitare sgradevoli effetti di abbagliamento attraverso le finestre dell’abitazione.

2. Privacy

Ovunque tu decida di collocare la picina, la privacy da occhi indiscreti è fondamentale per sentirsi a proprio agio. Se non hai una schermatura naturale (o artificiale) già predisposta, per assicurarti di avere un’area adeguatamente riservata puoi ricorrere a diversi espedienti. Leggi il nostro articolo sulla privacy in piscina per qualche spunto.

3. Vento

Una corretta schermatura della piscina permette di ridurre la caduta di foglie, polveri e altri agenti inquinanti in vasca, alleggerendo il lavoro dell’impianto di filtrazione e assicurando una pulizia maggiore. Riparare la vasca dal vento, inoltre, aumenta il comfort dei bagnanti e riduce l’evaporazione dell’acqua (e, di conseguenza, dei prodotti disinfettanti necessari).

La fantasia delle forme

progettare la forma di una piscina

In teoria non ci sono limiti nell’immaginare la forma della propria piscina. Grazie alle moderne tecniche di costruzione potrai ottenere un alto livello di personalizzazione e originalità.

Gli unici vincoli da tenere in considerazione sono quelli dettati dalla conformazione del tuo giardino o dalla presenza di particolari elementi naturali o artificiali preesistenti e dal tipo di materiale che sceglierai per la tua piscina.

Le forme geometriche (rettangolare, quadrata a L, ecc.) sono particolarmente diffuse in ambito residenziale, in quanto rappresentano l’unione tra design, funzionalità e risparmio: questa forma garantisce una manutenzione più agevole e una maggiore facilità di copertura.

Scopri le nostre piscine in kit

Fondo e dimensioni contano

La scelta delle dimensioni della vasca non dev’essere casuale. Le possibilità di personalizzazione possono rendere qualunque piscina un’opera unica, plasmata sulle tue esigenze. La decisione dovrebbe quindi essere la risposta a una chiara domanda: qual è l’uso che si intende fare della piscina?

Facciamo alcuni esempi:

  • se l’obiettivo è l’allenamento, la vasca, oltre ad avere una forma rettilinea, dovrà raggiungere una lunghezza pari almeno a 12,5 metri (sottomultiplo delle distanze di gara) e una profondità non inferiore a 1,20 metri.
  • se la piscina è uno spazio per il divertimento, forma e dimensioni potranno variare. I tuffi, ad esempio, richiedono una profondità minima di 2 / 2,5 metri, se effettuati da bordo vasca, ma se si desidera saltare da un trampolino di 1 metro, allora serviranno almento 3 metri d’acqua, più una buca per i tuffi in una parte circoscritta della vasca.
  • una piscina incentrata sul benessere, invece, potrà essere dotata di confortevoli sedute con getti idromassaggio o cascate d’acqua, e caratterizzata da una forma più libera.
  • se le esigenze da accontentare sono varie si può poi optare per un mix: alla classica vasca per il nuoto puoi abbinare un’area tutta dedicata al relax con insenature tondeggianti.

Per ulteriori dettagli leggi anche il nostro articolo su come scegliere profondità e tipo di fondo ideali per la tua piscina.

A proposito di Alessandro M.

Vedi anche;

Soluzioni per la privacy in priscina

3 soluzioni per la privacy in piscina

Sia che stiate progettanto una piscina o la abbiate già da tempo un aspetto assolutamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *