Home / Pulizia e manutenzione / Filtrazione piscina / Basta sabbia o cartucce, scopri la filtrazione con Fibalon! [Aggiornato]
Materiale-filtrante-Fibalon-Compact

Basta sabbia o cartucce, scopri la filtrazione con Fibalon! [Aggiornato]

Fibalon è un prodotto veramente rivuoluzionario per la filtrazione della piscina. Frutto dell’ingegneria tedesca, può sostituire sia la filtrazione a sabbia che quella a cartuccia. Fibalon ha riscosso un notevole successo nei mercati europei, cambiando il modo di approcciare la filtrazione e ora sbarca anche in Italia!

Com’è fatto Fibalon?

dettaglio fibalon

Fibalon è costituito da un mix di fibre polimeriche (ricavate da materiali plastici riciclati) che hanno l’apparenza di “batuffoli” di colore blu. La forma e i vari intrecci del materiale sono stati studiati attraverso test scientifici sviluppati presso un centro tecnologico di Norimberga. Le palline fibrose hanno un nucleo più denso e una parte esterna più soffice, una volta messe insieme, queste sfere costituiscono un vero e proprio letto filtrante. La forma sferica non solo gli permette di adattarsi ai filtri di tutte le forme ma è stata studiata per massimizzare la superficie filtrante.

L’acqua passa attraverso Fibalon, che cattura e trattiene al suo interno lo sporco e ne previene il riversamento in vasca. Le sue fibre inoltre contengono argento che evita la formazione di biofilm e di patine di calcare. Offre una grande leggerezza e durata rispetto a metodi di filtrazione più tradizionali come la sabbia o le cartucce. Basti pensare che un sacco da 350 gr di prodotto sostituisce 25 kg di sabbia. 1 kg di Fibalon assorbe fino a 74 kg di sporco e ogni sacco da 350 gr è composto da 200 km di fibre. La densità del materiale è di 30 kg/m3.

Vantaggi di Fibalon

Qualità di filtrazione

  • Alta capacità di assorbimento
  • È l’unico ad avere la certificazione EU di materiale filtrante
  • Bassa torbidità dell’acqua
  • Filtrazione molto fine (fino a 8 μ)
  • Bassa pressione
  • Combatte le formazioni organiche
  • Nessun granello di sabbia in piscina
  • L’argento che contiene ha importanti proprietà antibatteriche

Manutenzione e utilizzo

  • Facile gestione e stoccaggio
  • Peso contenuto
  • Compatibile con tutti i filtri a sabbia e a cartuccia
  • Bassa frequenza di controlavaggi
  • Non necessita di grandi quantità di flocculante
  • Fibalon resiste all’azione dei prodotti chimici

Sostenibilità

  • Ricavato da materiale riciclato
  • Risparmio energetico
  • Risparmio economico
  • Risparmio acqua fino al 40% in più rispetto ad altri ateriali
  • Facilità di installazione
  • Lunga durata (3 – 4 anni)
  • Non subisce perdite di carica
Acquista Fibalon

Come si utilizza?

Fibalon va inserito nel vano del filtro, dove usualmente ci sarebbe la sabbia o la cartuccia. Le palline di Fibalon una volta stese, crano un tappeto filtrante che non galleggia sull’acqua e non si deforma, mantenendo per anni intatta la sua efficienza.

Tutte le piscine possono utilizzare questo metodo di filtrazione, viene sostituita solo la carica filtrante non gli accessori di filtrazione. Ecco le istruzioni per utilizzare Fibalon:

  • Disconnettere la pompa dalla corrente
  • Aprire il coperchio del filtro come da istruzioni del produttore
  • Rimuovere manualemente il materiale di filtrazione presente
  • Riempire il filtro con Fibalon fino all’altezza precedentemente raggiunta dalla sabbia
  • Distribuire Fibalon senza schiacciarlo
  • Chiudere il filtro
  • Riconnetterlo alla corrente e rimetterlo in azione

utilizzo fibalon

Manutenzione e smaltimeto

Fibalon piò essere smaltito come un comune rifiuto indiffrenziato (al contrario della sabbia che dev’essere smaltita a pagamento), l’argento infatti contribuirà a combattere la proliferazione dei batteri.

Fibalon non gela e non secca, durante l’inverno (soprattutto se hai una piscina di piccole dimensioni) puoi rimuoverlo dal filtro, dargli una sciacquata e lasciarlo asciugare, prima di riporlo fino alla successiva riapertura della piscina.

Comparazione filtrazione

Caratteristiche Sabbia Biglie di vetro Cellulosa Cartuccia FIBALON®
Perdita di carica Moderata Moderata Moderata Moderata Debole
Peso Elevato Elevato Leggero Leggero Leggero
Inquinamento Elevato Elevato Moderato Moderato Leggero
Smaltimento rifiuti Laborioso Laborioso Moderato Laborioso Facile
Anti-alghe Poco efficace Efficace Poco efficace Poco efficace Molto efficace
Finezza filtrazione 35µ 28µ 25µ 25µ
Durata di vita 3 – 5 anni 3 – 4 anni 3 mesi 1 anno 3 – 4 anni
Resistenza al gelo No No No
Efficacia energetica 60% 50% 35% 40% 95%
Raccolta particelle 54% 85% 90% 95% 98.5%
Colmataggio Rischio Rischio Rischio Rischio No
Controlavaggio
No No
Agglutinazione No No No
Bisogno di flocculante No In piccole dosi
Livello di resistenza Elevato Elevato Moderato Moderato Elevato

Video

Acquista Fibalon

A proposito di Alessio B.

Redattore di blogpiscine.com, felice di rispondere alle vostre richieste e dubbi sul mondo delle piscine.

Vedi anche;

Avviamento Filtro Piscina

I materiali filtranti alternativi da usare nel filtro a sabbia

I filtri a sabbia, come il nome suggerisce, sono quella tipologia di filtri per piscina …

3 commenti

  1. ho deciso di utilizzare fibalon perchè ho notato che il mio filtro a sabbia iniziava a lasciare dei residui di sabbia in vasca, dato che avrei dovuto svuotarlo per sostituire i candelotti ho deciso di non riempirlo nuovamente con la sabbia ma provare questa nuova massa filtrante anche perchè così avrei evitato la sostituzione dei candelotti.
    Una volta tolta la sabbia, lavato e riempito con fibalon, ho effettuato un controlavaggio poi l’ho rimesso in funzione. Sto notando, però, che della sabbia continua ad essere immessa in vasca per cui mi chiedo:
    1. è la sabbia che non sono riuscito ad eliminare completamente con il lavaggio che è ancora presente nel circuito?
    2. come posso fare per liberarmene?
    3. non dovrebbe essere filtrata dal fibalon?
    Grazie

    • Alessio Breviglieri

      Buongiorno Luca,

      propenderei per la prima risposta: da qualche parte ci sono dei residui di sabbia nell’impianto. Per accertarsene basta fare un piccolo esperimento: pulisca la sabbia che trova ora in piscina. Poi attacchi una calza a maglie fini alla bocchetta di uscita dell’acqua. Se dopo un po’ vede che la calza si è riempita di sabbia, significa che se ne trova ancora nell’impianto.

      Credo che a lungo andare Fibalon dovrebbe catturare tutta la sabbia rimasta, dipende dalla quantità.

      Probabilmente c’era della sabbia accumulata nei candelotti rotti, difficile da bloccare. Le consiglio questo articolo per riparare situazioni a come la sua:
      http://www.blogpiscine.com/sabbia-in-piscina-soluzione/

  2. Sono un manutentore di piscine della zona di Brescia e consiglio Fibalon come materiale filtrante perchè è tutta un altra storia rispetto alla sabbia, la differenza di qualità di filtrazione dell’acqua la si nota dopo pochissimi giorni !!! in più si riduce notevolmente l’uso dei prodotti chimici e meno sprechi d’acqua, è un prodotto eccezionale che tutti dovrebbero utilizzare sia per piscine piccole che di grandi dimensioni!! ….attenzione ai materiali cinesi che assomigliano a fibalon, di altre marche, c’ho avuto a che fare e quelli non funzionano !!! probabilmente sono composti in modo differente in più non hanno la certificazione. Basta sabbia, basta fatica!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *