Home / Accessori per piscina / Il nuoto controcorrente in piscina: alcuni consigli

Il nuoto controcorrente in piscina: alcuni consigli

Nuoto controcorrente in piscina

 

Perché il nuoto controcorrente nella tua piscina?

Avere una piscina per nuotare a disposizione è una delle opportunità migliori per mantenersi in forma nuotando, sempre che la piscina sia di dimensioni adeguate. Oggi però, questi vantaggi si sono allargati anche a piscine di dimensioni più ridotte, nelle quali sarebbe quantomeno disagevole nuotare, grazie ad un nuovo strumento: il nuoto controcorrente.

Nuoto controcorrente: idea semplice e innovativa

 

Il sistema di nuoto contro corrente è composto semplicemente da una pompa che aspira l’acqua e la reimmette in piscina, sotto una certa pressione, attraverso una bocchetta con ugello. In questo modo si genera una corrente che va in verso contrario rispetto a quello del nuotatore,  creando il particolare fenomeno del “nuotare da fermi”.

 

Ecco qui alcuni consigli per montare il tuo sistema di nuoto controcorrente:

  • Scegli un ugello orientabile, in modo che la direzione della corrente e quella del tuo nuoto siano sempre in linea
  • Un must have è il regolatore di potenza, per aumentare o diminuire la forza di contrasto della corrente in base alle esigenze d’allenamento
  • Anche il miscelatore d’aria, che provoca un effetto idromassaggio, è un piacevole optional a cui pensare

Per l’installazione del sistema di nuoto controcorrente è preferibile procedere al momento dell’installazione della piscina, per motivi di comodità, ma non è impossibile fare l’intervento anche successivamente, seppur con un costo maggiore per i lavori.

In conclusione, ci sentiamo di consigliare questo strumento a tutti coloro che amano il nuoto e hanno una piscina non particolarmente adatta a questo sport, che è certamente uno dei più completi e probabilmente il modo migliore per mantenersi in forma e  in salute.

A proposito di Alessio B.

Redattore di blogpiscine.com, felice di rispondere alle vostre richieste e dubbi sul mondo delle piscine.

Vedi anche;

risparmio energetico in piscina

6 cose da sapere sul risparmio energetico in piscina

Quando ci si avvicina alla scelta di una piscina la prima domanda a cui si …

4 commenti

  1. Salve, mi piacerebbe avere in casa una vasca per nuoto controcorrente e ho trovato in questo sito http://www.minipiscina.net/minipiscine-nuoto-contro-corrente/ dei modelli di minipiscina interessanti, vorrei sapere se c’è più convenienza nell’installare un modello fuori terra piuttosto che uno interrato, grazie.

    • Ciao Filippo, sicuramente è più conveniente installare un modello fuori terra piuttosto che interrato, in quanto non ci sarebbe alcun costo edile e nessuna autorizzazione da richiedere in comune.

  2. Salve, ho letto il vostro articolo, e sono stato colpito dall’esistenza di questo sistema per nuotare controcorrente.
    Mi chiedevo se potesse aver senso utilizzare insieme al dispositivo per il nuoto controcorrente qualche accessorio per il nuoto da fermi. In piscina dove mi alleno ho visto utilizzare questo elastico.
    Vorrei capire se l’insieme dei sue sistemi potesse portare qualche vantaggio.
    Grazie in anticipo per la risposta

    • Buongiorno Emanuele, i sistemi di nuoto stazionario e controcorrente sono entrambi valide modalità di allenamento, il più adatto dipende dalle esigenze personali e, naturalmante, dal tipo di vasca che si ha a disposizione. Sono tuttavia metodi alternativi in quanto, fondamentalmente, svolgono la stessa funzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *