Home / Accessori per piscina / Piscine fuori terra: i sistemi di pulizia più pratici ed economici
Pulizia e robot piscina

Piscine fuori terra: i sistemi di pulizia più pratici ed economici

La piscina fuori terra viene vista oltre che come una struttura per il relax e il divertimento anche come struttura che tende a valorizzare l’abitazione, conferendo al giardino un piacevole effetto estetico.

In relazione a quanto detto sopra è molto importante mantenere l’acqua sempre pulita e utilizzare alcuni sistemi di pulizia che permettono anche di pulire il fondo della piscina da depositi di sporco, che possono diminuirne la bellezza e facilitare l’usura della struttura.

L’acqua della piscina è vulnerabile e soggetta all’azione di varie forme di inquinamento (vento, polvere, foglie) che rappresentano una minaccia alla sua limpidezza; ma se molto importante è il trattamento chimico c’è da tenere comunque in considerazione un trattamento fisico costante, a cui provvedono i preziosi robot piscina e i pulitori.

Robot piscina e pulitori

I pulitori e i robot sono indispensabili per una pulizia completa della struttura: basti pensare che la filtrazione provvede per l’80% al mantenimento di una buona condizione dell’acqua della piscina ma il restante 20% è affidato a questi apparecchi automatici che sono in grado di muoversi liberamente nella piscina seguendo programmi di pulizia prestabiliti.

Il lavoro di questi robot pulitori è quello di rimuovere gli inevitabili residui di sporco che si vanno a depositare sul fondo della piscina e che devono essere eliminati proprio per non appesantire il lavoro del sistema di filtrazione.

Questi residui possono essere rappresentati oltre che da componenti organici (creme solari e oli che i bagnanti si spalmano prima di fare l’ingresso in acqua), anche da inquinanti di origine vegetale (foglie, rametti, spore che vengono favorite dal posizionamento della struttura vicino alle piante da giardino).

I sistemi di pulizia che vengono utilizzati nelle piscine “fuori terra” possono essere, dunque, così catalogati:

  • Aspiratori a batteria;
  • Pulitori idraulici;
  • Robot automatici elettrici che puliscono il fondo piscina;
  • Robot automatici elettrici che puliscono fondo e parete della piscina.

La scelta del tipo di apparecchio automatico da utilizzare per la pulizia della nostra piscina deve essere effettuata in maniera mirata e precisa, in quanto il ventaglio di scelta è molto ampio.

Andiamo a vedere per ogni categoria sopra elencata le caratteristiche salienti.

Aspiratori a batteria

L’aspiratore a batteria è indubbiamente il sistema di pulizia più economico della serie sopra presentata che permette in maniera rapida e veloce di effettuare pulizie rapide e giornaliere alla piscina, ma di sicuro non permette una pulizia efficiente e profonda come altri sistemi che andremo a vedere, soprattutto per piscine di grandi dimensioni.

Questo apparecchio è in genere dotato di una pompa di aspirazione autonoma, di una batteria ricaricabile a 12 V con un autonomia di lavoro di 30 minuti e di un sacco filtro che trattiene lo sporco non riversandolo nell’impianto di filtrazione della piscina come nei tradizionali aspiratori idraulici.

Questo tipo di aspiratore non necessita di nessuna particolare installazione, semplicissimo da usare, non si collega allo skimmer e non necessita di pompe esterne, leggero, versatile e si adatta a tutte le tipologie di aste telescopiche con innesti a clip.

Utilizzato per pulizie quotidiane e rapide sul fondo della piscina, scalini e angoli dove il pulitore automatico non riesce a passare.

L’aspiratore a batteria può considerarsi in conclusione un ottimo strumento per la pulizia quotidiana, anche se non risulta uno strumento “completo” ma facile da utilizzare e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, con costi che partono dai 100 euro.

Pulitore pool buster

Scopri gli aspiratori per piscina

Pulitori idraulici

Il pulitore idraulico è un robot ad energia idraulica e può essere diviso in tre diversi sistemi di funzionamento: ad aspirazione, a pressione o a sovrapposizione rispetto al gruppo di filtrazione.

I robot che funzionano ad aspirazione utilizzano il sistema di filtrazione della piscina come fonte di energia e viene collegato allo skimmer o alla bocchetta di aspirazione.
La potenza della pompa della piscina permette a questo tipo di robot di spostarsi automaticamente, e in maniera aleatoria.
Possiamo considerare questa tipologia come facile da installare e da utilizzare, dotata inoltre, di un buon rapporto qualità/prezzo.

I robot idraulici che funzionano a pressione vengono provvisti di una pompa booster che viene installata sul circuito di filtrazione e permette di ottenere un elevata pressione dell’acqua, necessaria ad alimentare il robot in energia.

I pulitori idraulici che funzionano a sovrapposizione rispetto al gruppo di filtrazione non sono muniti di nessuna particolare pompa booster ma vengono collegati direttamente alla mandata della piscina e senza installazione supplementare.
Il pulitore in questione si sposta ed aspira grazie al suo sistema Venturi interno all’apparecchio il quale trasforma l’arrivo dell’acqua in corrente di aspirazione.
I residui di sporco che vengono aspirati sono immagazzinati in un sacco filtro apposito, che deve essere tenuto costantemente pulito.

Il prezzo di questa tipologia di robot inizia leggermente a crescere rispetto all’aspiratore a batteria, offrendo comunque un ventaglio di scelta molto ampio in base al sistema di funzionamento: alcuni modelli di grande qualità possono arrivare a costare anche sugli 850 euro, i più economici sui 250 euro.

pulitore idraulico

Scopri i pulitori idraulici

Robot piscina automatici per il fondo

I robot automatici elettrici per pulire il fondo della piscina sono totalmente indipendenti dalla filtrazione della piscina ed è sufficiente collegarli ad una presa elettrica: funzionano grazie ad un trasformatore a bassa tensione (12 o 24 V).

Questi tipi di robot sono dotati, in genere, di cingoli in gomma che assicurano la marcia in tutte le zone della piscina, permettendo di impostare anche l’utilizzo di una programmazione predefinita: secondo i diversi modelli di robot e in base alla diverse programmazioni, permette all’apparecchio automatico di cambiare direzione e quindi adattare la marcia in relazione alla configurazione della piscina da pulire.

Alcuni modelli di robot elettrici sono dotati di un telecomando, che permette all’utilizzatore di pilotarli a suo piacimento, magari in una zona particolarmente sporca, dal bordo piscina in maniera semplice.

La sporcizia aspirata viene recuperata all’interno di un filtro che dovrà essere pulito in maniera regolare per permettere la costante efficienza del robot in fase di aspirazione.

La forbice di prezzo per questa tipologia di robot è molto molto ampia, basti pensare che i modelli più economici hanno un prezzo all’incirca di 500 euro e che possiamo arrivare ad un robot qualitativamente impeccabile ed efficiente con un prezzo che molte volte supera i 7.000 euro.

La scelta del robot ideale deve essere effettuata in base alle esigenze che si hanno, in base alla qualità del prodotto, della sua efficienza ma soprattutto in base alla superficie di piscina che si dispone e si vuole pulire.

Indubbiamente è un investimento importante, ma senza il quale la piscina non potrebbe avere un corso regolare.

robot piscine fondo

Scopri i robot piscina per fondo

Robot piscina automatici per fondo e pareti

I robot automatici elettrici che puliscono fondo e parete della piscina non si differiscono molto per tipologia dai robot elettrici che puliscono solo il fondo: hanno programmi e sono strutturati in modo tale da riuscire a pulire anche le pareti di una piscina.

Il robot automatico elettrico per pareti e fondo funziona semplicemente, grazie ad un trasformatore a bassa tensione (12 o 24 V), collegando la spina ad una presa elettrica.

L’apparecchio, in genere, ha dei cingoli o delle ruote gommate che gli assicurano la marcia in tutte le zone della piscina.
In base al modello di robot che si sceglie, i diversi programmi che si possono impostare permettono al robot di cambiare direzione e in altri casi di adattare la marcia alla configurazione della piscina: alcuni modelli sono dotati di telecomando per permettere il controllo anche a distanza.

Alcuni modelli, sono dotati di un carrello con un quadro elettrico, per impostare il programma di pulizia da effettuare, che permette di trasportare e riporre il robot in maniera facile e semplice.

Questi robot possono essere dotati di rulli in schiuma o dentellati, secondo il rivestimento della piscina che si possiede e si desidera pulire, che permettono all’apparecchio di salire sulle pareti della piscina e pulire la superficie.

La sporcizia viene recuperata all’interno di un filtro, che andrà pulito regolarmente per permettere l’efficiente aspirazione del robot.

Questo sistema di pulizia è certamente il più completo ed efficiente e il suo utilizzo in maniera appropriata e costante permetterà alla vostra piscina di essere sempre pulita e limpida.

I costi di questi efficientissimi robot partono dai 1.500 euro e possono arrivare anche ai 7.000- 8.000 euro.

robot piscina fondo e pareti

Scopri i robot piscina per fondo e pareti

 

In questa fase conclusiva rimarchiamo ancora una volta l’importanza di mantenere una pulizia completa della nostra struttura dallo sporco che ogni giorno invade la nostra piscina.
In definitiva, e dopo aver letto le importanti caratteristiche e i vantaggi di questi sistemi di pulizia, possiamo affermare quanto sia importante l’utilizzo di questi apparecchi per mantenere la nostra piscina pulita e permettere ai bagnati di godersi a pieno il loro relax o divertimento.
Ogni tipologia sopra descritta permette, quindi, di scegliere in maniera mirata ed efficiente lo strumento che più si addice e si adatta alla proprie esigenze, budget e piscina utilizzata.
Il mercato, per ogni categoria sopra elencata, offre innumerevoli robot e una fascia di prezzo molto ampia, quindi raccomandiamo una scelta oculata nell’acquisto di questi sistemi di pulizia che devono essere visti come parte integrante e assolutamente indispensabile alla vita della struttura stessa.
Limitarsi, o in molti casi, risparmiare su questi apparecchi potrebbe andare ad intaccare il corretto funzionamento e l’efficienza della struttura stessa con prematuri guasti o inefficienze nel sistema di filtraggio o del circuito della piscina.

A proposito di Daniele O.

Vedi anche;

riparare una piscina

Come riparare una piscina e 2 soluzioni per individuare le perdite

La vasca perde acqua? Purtroppo le perdite possono capitare ma niente panico, riparare una piscina …

2 commenti

  1. Ho una piscina fuori terra rettangolare cm 400 x 700 e vorrei informazioni sulla pulizia robotizzata…fondo ecc. Grazie .Gentilmente vorrei conoscere anche il prezzo dell’apparecchio che mi consiglierete. Grazie ancora e a presto.

  2. Sarei interessato all’acquisto di un sistema di pulizia per la piscina. Grazie. Il mio numero di telefono è 3332312201

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *