Home / Coperture per Piscina / Coperture di sicurezza per piscine: qualche chiarimento [aggiornato]

Coperture di sicurezza per piscine: qualche chiarimento [aggiornato]

Molti proprietari di piscina, preoccupati per la sicurezza dei propri figli o degli animali domestici, richiedono di avere coperture di sicurezza per piscine.
Cosa significa però che una copertura per piscina è di sicurezza? C’è una normativa di riferimento? Come sono fatte queste coperture? Quanto costano?

Cos’è una copertura di sicurezza?

Le coperture di sicurezza per piscine sono, in generale, coperture capaci di reggere determinati pesi.
La necessità di proporre le coperture di sicurezza nasce dal rischio di incidenti pericolosi che possono avvenire in piscina. In particolare i casi di annegamento, causati proprio dal telo di copertura che si chiude a sacco sulla vittima, sono piuttosto frequenti.

Aggirare questo rischio evitando di coprire la piscina, però, non migliora di molto le cose: animali e bambini, i più esposti alle cadute accidentali in acqua, hanno spesso difficoltà nella risalita del bordo (per gli animali infatti esistono le Skamper Ramp).

C’è una normativa sulle coperture di sicurezza?

Da giugno 2018 in Italia è disponibile la normativa UNI 11718, che fornisce una classificazione delle coperture, definendone i requisiti prestazionali ed i relativi metodi di prova per i produttori.

  • La copertura dev’essere costruita in modo tale da prevenire la caduta in acqua di un bambino di 5 anni.
  • Un bambino non dev’essere in grado di infilarsi sotto la copertura.
  • La copertura deve sopportare un carico di 100 kg senza strappi o rottura dei fissaggi.
  • Il fissaggio al pavimento non deve essere in grado di causare inciampi a bambini.
  • Il contatto con la copertura non deve poter causare infortuni ad un bambino che tentasse di manipolarla
  • Per le coperture automatiche: il sistema di avviamento dev’essere interrompibile e non attivabile da un bambino.

Puoi approfondire l’argomento leggendo il nostro articolo: UNI 11718 sulle coperture per piscina: di cosa tratta la nuova normativa.

Come sono fatte le coperture per piscine di sicurezza?

Ci sono varie tipologie di coperture che possiamo considerare di sicurezza, qui di seguito le soluzioni principali.

Teli di copertura con ancoraggio a pioli

Coperture per piscine di sicurezza Loop Loc

Le coperture di sicurezza con fissaggio a pioli, cinghie e molle sono le più economiche ed utilizzate, il carico che riescono a sopportare dipende dalla loro fattura, in genere si tratta di coperture in PVC, con una serie di cuciture per irrobustirle.

Queste coperture differiscono poco da un classico telo invernale se non per la consistenza del materiale e la robustezza dell’ancoraggio, per questo motivo sono molto apprezzate dai possessori di piscine. In questa tipologia di coperture, il materiale dev’essere idoneo a reggere il carico stabilito senza strappi, mentre il fissaggio deve ternerlo perfettamente in posizione, evitando spostamenti laterali che ne ridurrebbe l’efficacia.

Vantaggi

  • Costo contenuto
  • Facilità di gestione
  • Facilità di stoccaggio
  • Similarità con le coperture tradizionali
  • Sagomabili
  • Nessun limite particolare di dimensione

Svantaggi

  • Processo di montaggio e smontaggio laborioso
  • Non risolvono il problema della neve accumulata
  • Utilizzo solo invernale
Scopri le coperture invernali di sicurezza

Teli di copertura a barre rigide

Coperture di sicurezza per piscine a barre rigide

Le coperture con barre orizzontali rigide sono una tipologia differente e molto interessante da valutare, vengono solitamente riferite come coperture 4 stagioni, in quanto hanno una grande facilità di arrotolamento e srotolamento e non ostacolano l’utilizzo estivo della piscina.

In queste coperture il peso è retto dalle barre orizzontali, solitamente in alluminio, tra le quali sono disposti pannelli in spesso PVC.

Vantaggi

  • Arrotolamento e srotolamento molto rapido
  • Utilizzo universale 4 stagioni
  • Modularità della copertura, pezzi sostituibili

Svantaggi

  • Costo elevato
  • Stoccaggio ingombrante
  • Possibilità di sagomatura limitate
  • Dimensioni massime limitate
Scopri le coperture di sicurezza a barre

Coperture a tapparella

Coperture per piscine di sicurezza a tapparella

Le coperture per piscine a tapparella sono una tipologia molto elegante che, se prodotta e installata secondo precise norme, può essere considerata di sicurezza (sono ad esempio necessari dei binari). Con il loro rullo avvolgitore, che può anche essere nascosto, si svolgono e avvolgono automaticamente e velocemente.

Il loro utilizzo, però, è solitamente confinato al periodo estivo, per preservarle dall’usura invernale e perché non garantiscono sufficiente impermeabilità allo sporco.

Vantaggi

  • Molto elegante
  • Può essere automatizzata, si movimenta in pochi secondi
  • Poco invasiva
  • Mantiene in parte il calore

Svantaggi

  • È preferibile installarle al momento della costruzione della piscina
  • Richiede l’utilizzo di una copertura invernale
  • È molto costosa
  • La sagomatura è solo parzialmente possibile e può compromettere la funzione di sicurezza
Scopri le coperture di sicurezza a tapparella

Coperture di sicurezza automatica con binari

Anche questa soluzione richiede l’installazione di binari speciali, posizionabili sulla pavimentazione circostante o sotto al bordo. Sono pensate come coperture 4 stagioni, quindi utilizzabili tutto l’anno come copertura invernale e isotermica.

Necessitano di un rullo per arrotolamento e srotolamento che può essere interrato, seminterrato o fuori terra.

Vantaggi

  • Semplice da movimentare, automatizzata
  • Poco invasiva
  • Utilizzabile in inverno ed estate

Svantaggi

  • È preferibile installarle al momento della costruzione della piscina
  • È molto costosa
  • La sagomatura è solo parzialmente possibile
  • Richiede installazione di binari e rullo esterno
Scopri le coperture di sicurezza automatiche

Coperture per piscine a terrazza

Coperture per piscine a terrazza

Le coperture a terrazza sono un’assoluta novità tra le coperture di sicurezza, prima erano pensabili solo come progettazione del tutto personalizzata e costosissima. Si tratta di spesse tavole in legno o wpc fissate ad una struttura in acciaio inox  che, scorrendo su rotaie poste ai lati della piscina, coprono e scoprono la vasca in pochi secondi, in modo automatizzato.

Queste coperture rispettano la normativa e in più creano uno spazio ulteriore nel proprio giardino dove posizionare anche dell’arredo. Si tratta di una soluzione molto efficace ed elegante.

Vantaggi

  • Risolve il problema delle precipitazioni
  • È automatizzata, si movimenta in pochi secondi
  • Crea uno spazio ulteriore in giardino
  • Si può usare in tutte le stagioni

Svantaggi

  • Costo molto elevato
  • Nessuna possibilità di sagomatura
  • Richiede un ampio spazio per allocare i moduli ritratti
  • Richiede installazione di binari sulla pavimentazione
Scopri le coperture di sicurezza a terrazza

A proposito di Alessio B.

Redattore di blogpiscine.com, felice di rispondere alle vostre richieste e dubbi sul mondo delle piscine.

Vedi anche;

Copertura di Sicurezza per piscina Polartex® 4 SEASONS

Coperture di Sicurezza per piscina Polartex® 4 Seasons

La piscina è in assoluto il luogo più amato da grandi e piccoli perché offre …

Un commento

  1. Realizzazione piscine

    Articolo molto utile, complimenti. un anno non ho voluto coprire la piscina, ma l’ho solamente svuotata, non potete capire com’è diventatat 😮

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *