Illuminazione piscina: come scegliere la più adatta

Nonostante possa sembrare banale, l’argomento illuminazione piscina è un tema a cui pensare attentamente quando si progetta una vasca nuova o se ne vuole rinnovare una già esistente.

Con le luci si può giocare per creare un’atmosfera intima e riservata, dare vita a feste e serate estive in compagnia o semplicemente creare effetti affascinanti con i riflessi dell’acqua in tutto il giardino. È quindi una scelta che va ponderata attentamente sia per quanto riguarda il tipo di illuminazione sia per la posizione in cui installarle.

Non dimentichiamo però che non si tratta solamente di una questione estetica: avere una corretta illuminazione che segnali la presenza della vasca e la sua posizione precisa è un’importante norma di sicurezza per evitare incidenti.

 

Potrebbe sorprendervi la quantità di opzioni che ci sono in fatto di illuminazione piscina. Oggi vi parliamo delle tipologie più comunemente usate, conoscerle più approfonditamente potrà aiutervi a chiarirvi le idee su come scegliere la migliore per le proprie esigenze.

Illuminazione piscina subacquea a filo

A led

La bellezza dell’illuminazione a filo sta nel fatto che le lampade non sporgono dalla parete della piscina. Le luci subacque montabili a filo sono sempre più utilizzate nelle piscine di recente costruzione, in più le luci a led stanno sorpassando velocemente le tradizionali lampadine ad incandescenza o alogene.
Lo svantaggio di questo sistema di illuminazione è che può essere molto costoso installare luci a filo muro in una piscina esistente, a meno che non sia stata prevista una predisposizione al momento della costruzione.

illuminazione piscina subacquea a filo

Ad incandescenza o alogena

Anche in questo caso il vantaggio sta nel fatto che le lampade saranno perfettamente allineate alla parete ma le lampadine tradizionali o alogene utilizzano più energia e hanno bisogno di maggior manutenzione rispetto a quelle a led (fattore da tenere in considerazione in quanto, in caso di rottura delle lampadine la sostituzione dovrà avvenire sott’acqua).
Con quest’opzione a filo muro l’installazione può essere complessa, tuttavia le luci alogene sono significativamente meno costose di quelle a led quindi si può risparmiare qualcosa con le lampadine.

Illuminazione piscina subacquea a parete

A led

Le luci subaque montate a parete possono essere una buona opzione perchè illumineranno la piscina senza nessuna difficoltà di installazione. Possono essere facilmente utilizzate anche per migliorare l’illuminazione esistente.
Non essendo a filo sporgono un po’ dalla parete e per questo spossono rompersi più facilmente, soprattutto se si ha bambini che tendono ad utilizzarle come gradini per arrampicarsi fuori dalla piscina.

illuminazione piscina subacquea a parete

Ad incandescenza o alogena

Un’ottima scelta se si vuole installare un tipo di illuminazione subacquea ma non si ha un budget elevato. Hanno un bell’aspetto, offrono ampia illuminazione e sono molto meno costrose di altre opzioni. Sono anche più facili da installare dei modelli a filo muro e le lampadine sono meno costose della versione a led (ricordiamo tuttavia che utilizzano molta più energia).

Scopri i nostri prodotti per l’illuminazione piscina

Illuminazione piscina – giardino

illuminazione piscina e giardino

È un tipo di illuminazione usata nell’area attorno all piscina, come il giardino o il solarium. Questa illuminazione non solo è pratica ma se pianificata con attenzione e posizionata strategicamente può dare vita al giardino.
Le opzioni qui sono infinite: si possono utilizzare fari alogeni per fasci di luce con effetto drammatico o lampioncini (anche ad energia solare) per un effetto più discreto con luce soffusa.

Illuminazione a pavimento

A led

Questo tipo di illuminazione è molto comune per l’outdoor e ha una grande resa estetica anche a bordo piscina. Le luci a pavimento a led possono essere la scelta ideale per l’area circostante la piscina perchè riescono ad illuminare un’area più ampia.
Il materiale necessario all’installazione può essere acquistato in ferramenta senza grandi spese. Sarà però necessario contattare un elettricista per provvedere ai vari collegamenti.
Attenzione a non rovinare l’atmosfera eccedendo con le luci, con questo tipo di illuminazione è facile esagerare.

illuminazione piscina a pavimento

Ad incandescenza o alogena

Questa tipologia porta molti dei benefici della versione a led. È facile da installare e alla portata di tutti i portafogli: vi accorgerete che è ancora più conveniente di un sistema di luci a led, anche se potrebbe non avere gli stessi vantaggi a lungo termine. Se confrontate con la versione a led quella alogena non dura altrettanto a lungo, sarà necessario cambiare regolarmente le lampadine, cosa che con le luci a led non accade.

Scopri i nostri prodotti per l’illuminazione ad incasso

Illuminazione scenografica

illuminazione piscina scenografica

Le luci possono essere usate strategicamente anche per evidenziare una caratteristica della piscina o del giardino. Si può optare per l’illuminazione di cascate, alberi e piante particolari o altri punti forti del paesaggio circostante la vasca.
Come già detto, l’illuminazione a led è più efficiente dal punto di vista dei costi di quella alogena ma risulterà più costosa all’inizio.

Lampade galleggianti

illuminazione piscina con lampade galleggianti

Perfette per le feste queste luci possono essere usate con effetti stupefacenti. Solitamente alimentate a batterie, o anche ad energia solare, si trovano di tutte le forme, colori e dimensioni. Galleggiano sulla superficie dell’acqua o possono anche essere sommerse.

Scopri le lampade galleggianti

Ultimi consigli

  • È da tenere in considerazione che le luci della piscina attrarranno insetti e quelle subacquee, in particolare, ne attireranno in quantità proprio verso l’acqua. Per evitare il problema (o almeno ridurne l’entità) vi consigliamo di considerare un sistema di illuminazione che preveda la maggior parte delle luci lontana dall’acqua. Inoltre un’illuminazione dell’area circostante vi assicurerà un’atmosfera unica.
  • Attenzione alla posizione delle luci: se la vasca è situata vicino alla casa si raccomanda di posizionare le luci ai lati della piscina, in modo che, soprattutto se sono molto forti, non abbaglino chi si trova in casa. In questo modo si potrà godere dell’effetto estetico senza fastidi.
  • Il numero delle luci dipenderà da diversi fattori, primi tra tutti la configurazione della piscina (fondo e forma), l’intensità dell’illuminazione scelta e il colore dell’interno della piscina (a cui si dovrà pensare anche al momento della scelta dei colori delle luci).

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

guida piscine in acciaio fuori terra

Guida alle piscine in acciaio fuori terra: struttura, prezzi, installazione

Nell’immaginario comune la piscina fuori terra è la classica vasca in pvc che richiede lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *