piscina vuota

Quando e come svuotare la piscina

Svuotare o non svuotare la piscina? Questo è il dubbio amletico che sorge a tutti i proprietari al momento della chiusura e dell’apertura della vasca.

Però questi non sono gli unici momenti che potrebbero comportare la necessità di togliere tutta l’acqua e molte volte è un’operazione che non è davvero necessario fare.

Vediamo insieme quando serve davvero svuotare la vasca e come farlo, sia nel caso tu abbia una piscina interrata, che una fuori terra.

Quando non svuotare la piscina

Partiamo subito col dire che le uniche piscine che vanno svuotate annualmente sono quelle morbide in PVC o gonfiabili. Queste potrebbero non riuscire a resistere agli sbalzi di temperatura, che potrebbero danneggiarla.

In tutti gli altri casi, non è necessario scaricare tutta l’acqua. Anzi, con i giusti accorgimenti, è possibile mantenerla anche per 3/4  anni.

Un regola fondamentale, valida per tutte le piscine fuori terra rigide e interrate, è una: non svuotare mai la piscina durante l’inverno! L’acqua riesce a compensare la pressione che il terreno circostante esercita sulla struttura. Per questo, se la si lasciasse vuota, si potrebbero creare dei danni, anche gravi. Inoltre il rivestimento interno potrebbero irrigidirsi e creparsi, a causa delle basse temperature. Poi  potrebbero crearsi delle macchie e delle incrostazioni che diventerebbero difficili da rimuovere.

Non dovrai svuotarla se, prima di chiudere la piscina, hai svolto correttamente le procedure di invernaggio e l’hai coperta con un telo invernale. In primavera la riapertura della vasca sarà semplice e veloce. Basterà una veloce pulizia e la clorazione shock, per tornare a utilizzarla.

Infine non è necessario scaricare l’acqua, a meno che  l’acqua non sia irrimediabilmente danneggiata dalla grande presenza di alghe oppure da valori chimici gravemente compromessi.

Quando svuotare la piscina

Passiamo adesso a parlare di quando è necessario svuotare la tua piscina, per evitare di danneggiare la struttura della tua vasca o di mettere a rischio la tua salute e quella dei tuoi cari.

I casi in cui è necessario scaricare l’acqua non sono molti, partiamo subito dal più scontato, ovvero la scorretta manutenzione della piscina durante l’inverno. Se hai lasciato la tua vasca aperta, senza l’impianto di filtrazione attivo e senza aver svolto le consuete operazioni di pulizia. Come già avrai immaginato, l’acqua, a questo punto, è irrecuperabile. Probabilmente sarà piena di alghe e i valori non consentono di nuotare in sicurezza, quindi devi procedere obbligatoriamente con lo svuotamento completo della piscina.

Purtroppo una situazione come questa può capitare, a volte, anche durante la stagione estiva a causa delle temperature molto elevate. In questo caso devi procedere con un test dell’acqua e cercare di equilibrare correttamente tutti i valori. Se nonostante questo, i livelli non rientrano, dovrai procedere allo svuotamento.

piscina molto sporca

Ci sono anche altre circostanze, non gravi come quelle descritte sopra, dove togliere tutta l’acqua è fondamentale. Stiamo parlando di casi come la ristrutturazione della piscina oppure della necessità di svolgere una pulizia profonda di fondo e pareti.

Questi sono gli eventi che possono comportare lo svuotamento della piscina e ci sono delle regole base che valgono sempre. Per prima cosa, se utilizzi il cloro e il bromo, devi abbassare i livelli di disinfettante nell’acqua. In secondo luogo, se sono presenti molte alghe, evita di toglierle attraverso l’impianto di filtrazione o con il robot, perché potresti intasarli.

Infine, viste le grande quantità di acqua, ti consigliamo di svuotare la vasca direttamente nella fognatura o con l’aiuto di un’autobotte.

Come svuotare la piscina

Adesso che sai quali sono i casi in cui è necessario svuotare la piscina, vorrai sapere come farlo in modo corretto. Qui sotto puoi trovare la procedura per levare l’acqua, a seconda del tipo di vasca e degli strumenti che hai a disposizione.

Togliere l’acqua della piscina con la pompa a sabbia

pompa a sabbia per piscina

La pompa a sabbia, oltre a eliminare i detriti più piccoli dall’acqua, può essere utile anche per svuotare la tua piscina, interrata o fuori terra che sia. Per usare questo metodo, però, è necessario che il materiale filtrante non sia eccessivamente sporco e che la vasca venga pulita preventivamente a mano o con l’aiuto di un robot.

Per scaricare l’acqua da una fuori terra, dopo averla detersa e declorata è sufficiente spostare la valvola selettrice in posizione “scarico”. Ci vorrà un po’ di tempo, ma alla fine la tua vasca sarà completamente vuota.

Per quanto riguarda le piscine interrate, l’uso della pompa va combinato a quello delle prese di fondo. Ci sono 2 procedure leggermente diverse da svolgere, in base al tipo di vasca che possiedi: a sfioro o a skimmer.

Piscine con Skimmer classico

skimmer
  1. Spegni la pompa
  2. Chiudi le valvole della bocchette di mandata e degli skimmer
  3. Imposta la valvola selettrice su “scarico”
  4. Apri la valvola della presa di fondo e quella del tubo di scarico, se presente
  5. Avvia la pompa
  6. Spegni la pompa, quando la piscina è vuota

Piscine a sfioro

piscina a sfioro
  1. Spegni la pompa
  2. Chiudi tutte le valvole, compresa quella della vasca di compenso
  3. Apri la valvola relativa alla presa di fondo
  4. Posiziona la valvola selettrice su “Scarico” e avvia
  5. Una volta vuota, spegni la pompa e chiudi la valvola della presa di fondo
  6. Apri la valvola della vasca di compenso
  7. Accendi la pompa e aspetta che si svuoti
  8. Spegni e chiudi le valvole

Non c’è un tempo prestabilito per lo svuotamento della piscina, dipende dalla portata della presa di fondo e della pompa a sabbia.

Svuotare la piscina con la pompa a immersione

pompa a immersione

Possiamo dire, con sicurezza, che questo è il metodo più semplice per eliminare l’acqua da tutti i tipi di vasca.

Il procedimento è molto semplice: inserisci la pompa a immersione nel punto più basso, vicino alla presa di fondo, se presente. Collega il tubo allo scarico fognario e avviala. Ed ecco fatto.

Anche in questo caso, non esiste un tempo definito per il completamento della procedura. Tutto dipende dalle dimensioni della piscina e dalla potenza della pompa a immersione.

Scaricare l’acqua da una piscina fuori terra per bambini

piscina gonfiabile per bambini

Nel caso tu abbia una piscina gonfiabile puoi svuotarla semplicemente attraverso la valvola che la tiene gonfiata.

Assicurati che l’acqua fuoriesca gradualmente, altrimenti la sua forza potrebbe rompere la vasca. Attenzione a svolgere questa operazione in un luogo aperto, in una zona dove la grande quantità di liquido non possa rovinare la pavimentazione.

Togliere l’acqua con il metodo dei vasi comunicanti

L’ultimo metodo è quello più lento e complesso: i vasi comunicanti.

Nel caso tu non abbia una pompa a sabbia o a immersione puoi provare questo sistema. Ti serviranno solo un rubinetto e una gomma da giardino. Segui questo procedimento:

  1. Inserisci un’estremità della gomma in piscina
  2. Collega l’altra estremità al rubinetto
  3. Apri l’acqua e falla scorrere all’interno della piscina, fino a che non viene rimossa tutta l’aria dal tubo
  4. Stacca il tubo dal rubinetto e appoggiala velocemente per terra 
  5. Per il principio dei vasi comunicanti, l’acqua fluirà all’esterno

Eccoci giunti alla fine. Questi sono tutti i metodi per svuotare ogni tipologia di piscina. Come avete potuto leggere tutti i sistemi necessitano di un processo piuttosto lungo, per questo consigliamo di svolgerlo solo quando serve davvero.

Qualsiasi processo decidiate di seguire, non dimenticarti delle 3 regole fondamentali: mai svuotare una vasca in inverno e, prima di scaricare l’acqua, abbassare sempre i livelli di cloro sotto le 0,2 ppm. Infine, se possiedi una piscina interrata riempila nuovamente il prima possibile per evitare danni strutturali.

Facci sapere se hai già provato qualche metodo e qual è il migliore  per te.

A proposito di Chiara M.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

prodotti chimici piscina

Come inserire correttamente i prodotti chimici in piscina

La manutenzione della tua piscina è un’operazione che deve essere svolta regolarmente per avere un’acqua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *