Recinzione piscina in WPC

Recinzione piscina e giardino in WPC Bamboo

Una recinzione per piscina o per giardino può rispondere almeno a diverse esigenze. Si può volere una recinzione di sicurezza per proteggere l’accesso all’area della piscina, impedendolo soprattutto ai bambini piccoli; si può volere una recinzione per questioni ornamentali, oppure si può volere una recinzione per preservare la propria privacy.
Una recinzione in WPC riesce ad essere sia esteticamente piacevole che utile per proteggere la vostra piscina o il vostro giardino da occhiate indiscrete.

 

Cos’è il WPC?

Composito WPC Bamboo

Conoscere bene i materiali è importante per sapere cosa si sta comprando. Il WPC ( Wood Polymer Compost ) è un materiale innovativo che combina tecnologia e sostenibilità ambientale. Il materiale è composto da polimeri puri termoplastici, fibra di legno derivante da scarti di lavorazione di legname certificato CFC e additivi speciali con dosaggi variabili ( pigmenti, polvere di legno, polietilene, etc. ).

Una caratteristica importante del WPC è che si tratta di un materiale ecosostenibile riciclabile al 100%. Il WPC è diventato anche molto apprezzato in quanto mantiene la qualità delle finiture estetiche del legno, oltre che fornire una sensazione simile al tatto e all’olfatto.
Esistono diverse varianti di WPC, come il WPC-BAMBOO e altri composti realizzati con altre tipologie di legno. In WPC è molto utilizzato in contesti diversi, oltre alle recinzioni esistono pavimentazioni, gazebi, divisori, gradinate antiscivolo in questo materiale.

 

Vantaggi di una recinzione piscina in WPC

Recinzione piscina in WPC

Oltre a ciò aggiunge una serie di caratteristiche di resistenza estranee al legno, tipiche invece dei moderni materiali plastici. Il WPC non si scheggia, non si imbarca, è insensibile alle aggressioni organiche esterne, funghi e altri microrganisimi, non risente delle condizioni climatiche più dure come la pioggia e il gelo e, importantissimo per stare vicino a una piscina, resiste all’umidità, alle soluzioni saline o clorate, agli acidi e agli alcali.

Essendo resistente all’acqua, il WPC risulta essere anche antiscivolo, cosa molto importante per la zona piscina. Inoltre, assorbendo poco l’energia solare e resistendo ai raggi UV, il materiale non si scolora facilmente e non si surriscalda.

  • È riciclabile al 100%
  • Ricorda il legno sia visivamente che al tatto e all’olfatto.
  • Sopporta escursioni termiche dai -40° ai + 60°.
  • Resiste all’acqua e alle soluzioni saline o clorate
  • Non si scheggia né si imbarca.
  • Resiste ai raggi UV senza scolorirsi.
  • Insensibile alle aggressioni organiche.
  • Non si surriscalda con l’irraggiamento solare.
  • Ha periodi di garanzia lunghi, dai 10 anni in su.

 

La nostra proposta di recinzione piscina in WPC Bamboo

 

Il modello che vogliamo proporvi oggi è composta da legno di bamboo e collante termoplastico di origine biologica, offrendo un’eccellente resa estetica. Disponibile in 2 colorazioni differenti.

Il composito in Bambù è un materiale ecosostenibile in quanto utilizza le Polietilene (PE) termo fondibile, ovvero riciclabili, perfettamente in linea con la direttiva europea 2008/98/CE, e soprattutto di evitare ulteriore utilizzo di petrolio. La densità del WPC bambù è molto elevata, che si avvicina ai pannelli di fibra legnosa MDF.
La produzione procede per estrusione o per colatura della pasta in appositi stampi, necessitando di lavorare ad alte temperature e pressioni.
La composizione della pasta può variare a seconda delle prestazioni richieste, in generale possiamo dire che è costituita da un 60% di bamboo, un 30% di PE e da un 10% di altri additivi. Dal processo di estrusione è possibile ottenere segmenti con lunghezze standard fino a 3 metri.

Acquista la recinzione

 

Composizione

WPC materiale ecologico

  • Legno riutilizzato di Bambù ( 60% )
  • Polypropilene HD biocompatibile ( 30% )
  • Additivi ( 10 % )

Installazione

Il montaggio è semplicissimo, tutti i componenti sono separati, dunque la recinzione è totalmente modulabile, componibile con semplici incastri e ritagliabile in caso di necessità. La recinzione è composta da paletti verticali fissati al suolo che dispongono di guide in cui inserire i pannelli orizzontali in WPC.

Scarica il manuale

 

Cura e manutenzione

Cura e Pulizia del WPC

Lo sporco di penne e pennarelli risulta indelebile come sul legno. raschiare delicatamente con una paglietta sottile l’area interessata per attenuare il segno dell’inchiostro. La riuscita dipende dal tipo di inchiostro.

Contro macchie da vino e frutti rossi diluire poca varichina in acqua calda e bagnare la parte interessata con panno, quindi carteggiare con una spazzola leggera per rimuovere la macchia.

Per fa scogliere ghiaccio e neve è sufficiente il comune sale o il sale antighiaccio. Rimuovere le rimanenze di masse dopo lo scioglimento del ghiaccio.

Contro ruggine e scporcizia incrostata utilizzare prodotti di pulizia a base di acido ossalico o fosfatico, seguendo le avvertenze d’uso indicate sulla confezione.

 

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

Progettazione piscina: i consigli per un’ambientazione impeccabile

Abbiamo visto quali sono i passi principali per progettare una piscina interrata in modo che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *