Vasche idromassaggio a sfioro

Vasche idromassaggio a sfioro: le cose da sapere

Le vasche idromassaggio a sfioro o vasche tracimanti sono un prodotto ideale da installare in strutture come alberghi, spa, centri benessere, centri sportivi o anche in residenze private. Si tratta di prodotti che uniscono la ricerca del benessere che solo l’idroterapia può offire con una estetica elegante e moderna.

Date queste caratteristiche una vasca idromassaggio a sfioro può aggiungere un elevato valore ad una struttura commerciale o ad una abitazione, offrendo al contempo un servizio unico e molto apprezzato agli utenti. Si tratta quindi di un investimento abbastanza contenuto che offre un elevato ritorno in termini sia economici, per le strutture ricettive, sia di qualità della vita per i privati.

 

La struttura delle vasche idromassaggio a sfioro

Struttura vasche idromassaggio a sfioroLa struttura delle vasche idromassaggio a sfioro varia soprattutto in base alla dimensione: quelle residenziali sono studiate per una capienza di 4 -5 persone, quelle pubbliche solitamente per 6 – 8 o più persone. A livello di costruzione della vasca, il materiale più utilizzato per la scocca è un acrilico.

Le vasche sono corredate da una griglia di sfioro perimetrale che raccoglie l’acqua in eccesso, mandandola in un sistema di drenaggio. Per recuperare quest’acqua è possibile dotarsi di una vasca di compenso in modo che, quando i bagnanti diminuiscono, il livello interno alla vasca venga riportato a quello standard e non si abbassi eccessivamente.

Per la parte di idromassaggio, queste vasche sono solitamente dotate sia di getti d’aria che di immissioni d’acqua, in misura variabile a seconda delle dimensioni. Questi componenti costituiscono la vera e propria idroterapia ( soprattutto i getti d’acqua, più importanti in questo senso ).

Filtrazione e trattamento dell’acqua nelle vasche idromassaggio

Il filtro di queste vasche è spesso a cartuccia, più comodo e meno ingombrante ma, per raggiungere una qualità migliore, soprattutto per vasche pubbliche è consigliabile pensare ad un filtro a sabbia, più potente e prestazionale.

Il trattamento delle vasche spa è simile per molti versi a quello delle piscine, con alcune differenze, come l’utilizzo prevalente di bromo ed ossigeno attivo in sostituzione del cloro. Per avere un mantenimento ottimale è sempre necessario controllare frequqntemente il pH dell’acqua, nonché il boromo e l’eventuale presenza di calcare, particolarmente dannosa per questo tipo di vasche.

Vasca idromassaggio a sfioro in esterno

Gli optional delle vashce idromassaggio a sfioro

Queste strutture sono caratterizzate da una consistente varietà di optional: dall’illuminazione a led, bianca o RGB, dalla presenza di un blower per aromaterapia alla presenza di strumenti di riproduzione audio o video. Anche la colorazione è una fattore molto importante da valutare, sia per intonare meglio la vasca all’ambiente circostante, sia perché certe colorazioni mantengono le loro caratteristiche meglio e più a lungo di altre.

Per controllare il funzionamento della struttura nel modo più comodo è indispensabile la presenza di un pannello di controllo posizionato a bordo vasca che ne permette accensione, spegnimento e regolazione. Gli altri optional possono essere più o meno interessanti per determinati utilizzi ma non risultano indispensabili per godersi appieno la propria vasca idromassaggio.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

Manutenzione vasche idromassaggio

Manutenzione vasche idromassaggio: come renderle a prova d’inverno

Se avete intenzione di prendervi una pausa dalla vasca idromassaggio durante l’inverno (nonostante sia probabilmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *