Home / Pulizia e manutenzione / Manutenzione del locale tecnico alla riapertura della piscina

Manutenzione del locale tecnico alla riapertura della piscina

Anche il locale tecnico si risveglia.

Fulcro della piscina, spazio destinato ad accogliere i filtri, le varie attrezzature e i prodotti chimici per la disinfezione dell’acqua, anche il locale tecnico locale tecnico piscinanecessita di qualche intervento in vista della riapertura. La prima azione che viene spontanea è proprio la più corretta: aprire la finestra e far entrare aria e luce.

Se in autunno è stata smontata, occorre riporre la pompa nella sua sede, revisionare l’apertura per lo scarico e il prefiltro, eventualmente ripassare la filettatura di teflon (operazione non richiesta nella pompe in materiale plastico) o ingrassare le giunzioni. Si potrà poi procedere con la chiusura delle valvole d’aspirazione, il riempimento dell’acqua del prefiltro, la chiusura del coperchio e la riapertura delle valvole per verificare che non vi siano fuoriuscite.

Una volta avviata la pompa, va reinserito l’impianto elettrico e ripristinata l’ora esatta all’ orologio dell’apparato che presiede al controllo del sistema.

Il momento più significativo è la pulizia dei filtri che, a seconda della tipologia, richiedono procedure di pulizia diverse.

Il controlavaggio è l’operazione richiesta per i filtri a sabbia: lo sporco verrà asportato per depositarsi sopra il letto filtrante, mentre l’acqua che ne deriva sarà convogliata nella tubazione di scarico.

Per quanto riguarda i filtri a diatomee, tali elementi vanno svuotati, e sostituito il materiale filtrante all’interno.
I filtri a cartuccia, infine, vanno puliti estraendo gli elementi e lavando le cartucce con un getto d’acqua da far scorrere attraverso le singole pieghe.

A proposito di Alessio B.

Redattore di blogpiscine.com, felice di rispondere alle vostre richieste e dubbi sul mondo delle piscine.

Vedi anche;

9 soluzioni a 9 problemi con il trattamento acqua in piscina

Pulita e limpida: è così che tutti vorremmo fosse l’acqua della nostra piscina. Una condizione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *