Conosci la differenza tra sauna finlandese e sauna infrarossi?

Chi è interessato al mondo delle saune, per motivi di relax o di salute, si troverà, prima o poi, a chiedersi: che differenza c’è tra una sauna finlandese ed una sauna infrarossi? Quale dovrei scegliere? In questo articolo cerchiamo di rispondere in modo esauriente a queste domande.

Se vi piace il vapore nella sauna, le temperature più elevate e un ambiente più sociale, allora una sauna finlandese può essere la migliore soluzione per voi. Se preferite temperature più basse, ma con il calore che penetra veramente il corpo, la sauna ad infrarossi è quella più indicata.

Punti in comune

punti in comune sauna infrarossi e finlandese

In primo luogo, consideriamo le somiglianze tra le cabine e i benefici condivisi.

L’obiettivo di una seduta in sauna varia da persona a persona, ma supponiamo che l’obiettivo generale sia quello di godere dei benefici di un bagno di calore: relax e di riduzione dello stress, sudorazione (con la disintossicazione associata) e sollievo da alcuni dolori fisici. Entrambi i tipi di sauna offrono questi vantaggi, anche se in condizioni diverse.

I vantaggi del bagno di calore hanno molto a che fare con la creazione di una sorta di febbre auto-indotta: la temperatura interna può aumentare al punto di simulare una febbre alta, per cui molti batteri muoiono.

Entrambe le tipologie di sauna sono relativamente secche. Le cabine ad infrarossi tendono ad avvicinarsi a livelli di umidità normali, se non sono rimaste accese per lunghi periodi di tempo. La sauna tradizionale è più secca (10% o inferiore) finchè l’acqua non viene spruzzata sulle rocce. La sauna tradizionale è l’unico bagno al mondo in cui l’utente controlla sia la temperatura che l’umidità, versando acqua sulle pietre laviche incandescenti. Cosa non possibile nelle sauna ad infrarossi.

Mentre sudate, in entrambi i tipi di sauna, potrete godere di un profondo relax, i dolori muscolari si allentano e le articolazioni doloranti potranno trerre sollievo. Il processo di traspirazione brucerà una certa quantità calorie (anche se questo dipende in massima parte dalla predisposizione dll’individuo). La maggior parte del peso perso in una sauna è dovuto  alla perdita di acqua e viene riguadagnato appena ci si reidrata. L’utilizzo di una sauna, tuttavia, può accompagnare un programma dietetico per la perdita di peso.

Scopri tutte le saune

Differenze

Le differenze realmente verificabili tra una sauna finlandese ed una sauna infrarossi riguardano la temperatura, il tipo di calore, il tempo di riscaldamento, la quantità di energia utilizzata e l‘utilizzo “sociale” della stessa.

La temperatura

differenza di temperatura tra sauna finlandese e sauna infrarossi

La temperatura in una sauna tradizionale varia tipicamente tra i 60° e i 90°: alcuni studi sconsigliano di superare questi limiti. In una cabina ad infrarossi, invece, la temperatura oscilla usualmente tra i 40° e i 60°. Questa differenza si spiega col fatto che l’obiettivo delle infrasaune non è quello di creare una temperatura ambientale particolarmente elevata. La sudorazione nella seduta di infrarossi è comunque garantita grazie alla differenza nella tipologia di calore emessa, che ha effetti direttamente sul corpo dell’utente. La bassa temperatura permette alla sauna ad infrarossi di essere utilizzata per periodi di tempo più lunghi.

Tipologia di calore

Differenza nella diffusione di calore infrarosso e tradizionaleIn una sauna tradizionale, la sudorazione si attiva quando si entra in un ambiente già riscaldato. Se una sauna tradizionale è stata riscaldata correttamente, le pareti sono calde, la temperatura dell’aria ha raggiunto i livelli impostati e le rocce sono quasi roventi.
Le pareti riscaldate e le rocce emettono calore vagamente infrarosso, combinato con l’aria riscaldata, per creare un effetto di “calore avvolgente”.
Il processo di riscaldamento spesso comporta un riscaldatore elettrico che riscalda un vano di pietre, che poi irradiano il calore in tutta la cabina. Quando viene raggiunta la temperatura elevata, il ciclo di elementi si spegne. La maggior parte degli utenti di sauna tradizionale versa acqua sulle rocce per creare vapore e aumentare i livelli di umidità della sauna. Questa azione porta benefici sopratutto sul sistema respiratorio, che si “libera”, e può essere abbinato con strumenti di aromaterapia.

 

Penetrazione raggi saune infrarossiIn una sauna ad infrarossi, le onde di calore penetrano nel corpo per riscaldarlo efficacemente. Per raggiungere questo aumento della temperatura, emettitori infrarossi creano energia infrarossa, che è vicina alla stessa lunghezza d’onda di quella che il corpo emette, spesso naturalmente, denominata “Campo Vitale” (da 7 a 14 micron). L’energia infrarossa penetra profondamente la pelle e riscalda la muscolatura e le articolazioni. Quando l’energia entra nel corpo, fa aumentare la temperatura corporea e la traspirazione. In una sauna a infrarossi è importante per gli emettitori / riscaldatori restare accesi quasi costantemente. Poiché non c’è massa di rocce a trattenere il calore, la sauna si raffredda velocemente se gli emettitori vengono spenti. Così, anche se la maggior parte dell’energia viene trasformata in energia infrarossa efficiente, le saune IR sono progettate per il funzionamento pressoché continuo degli emettitori infrarossi.

Scopri tutte le saune

Tempi

tempi di riscaldamento sauna finlandese e sauna infrarossi

I tempi di riscaldamento per le due cabine-sauna possono essere molto diversi, a seconda di come vengono utilizzate.
Per una sauna tradizionale, si dovrebbero contare 30-40 minuti per il raggiungimento della temperatura adeguata, anche delle rocce. Questo tempo di riscaldamento dipende dalla temperatura ambientale da cui si parte, la quantità di isolamento delle pareti, e la ventilazione fornita dalla camera. Per temperature più alte di quelle usuali può essere necessario un periodo molto più lungo. Una volta raggiunta la temperatura, le pareti isolate e le rocce riscaldate manterranno la camera calda e le temperature stabili.
In una cabina infrarossi, l’utilizzo invece è immediato, si può cominciare la seduta appena si accende la cabina, anche se alcuni preferiscono aspettare che l’ambiente si riscaldi un minimo.
Il tempo di utilizzo della sauna può essere circa lo stesso in entrambi i casi, circa 10-15 minuti, ma non è raro che chi utilizza una sauna infrarossi decida poi di restare più a lungo, fino a 35 minuti, grazie al fatto che la temperatura ambientale è comunque ampiamente sopportabile.

 

Fattore energetico

Oggi i consumi energetici sono spesso tenuti in gran conto da chi vuole acquistare una sauna, come qualunque altro oggetto, e da questo punto di vista una sauna infrarossi offre un migliore efficienza energetica, in quanto non disperde il calore nell’ambiente ma lo concentra nella terapia. Se si vogliono limitare i consumi domestici anche del 50%, la sauna ifnrarossi è la soluzione migliore.

Utilizzo sociale

differenza sociale tra sauna finlandese e sauna infrarossi

Nulla vieta che anche una sauna infrarossi venga utilizzata come luogo di ritrovo ma, storicamente, è la sauna finlandese a svolgere una preponderante funzione di collante sociale. Pensate alla funzione che ha per noi italiani il mangiare a tavola tutti riuniti, la sauna tradizionale svolge una funzione simile con il suo rituale ben codificato. Le infrasaune sono invece viste piuttosto come un luogo di terapia, dove concentrarsi sugli effetti benefici per il nostro corpo. In realtà si tratta solo di una suggestione dovuta alla tradizione: nulla vieta di trovarsi in piacevole compagnia e socializzare anche durante una seduta di infrarossi.

Scopri tutte le saune

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

sauna al sale interno

Sauna al sale: come avere a casa i benefici dell’haloterapia

Abbiamo già parlato in generale di benefici e caratteristiche della sauna finlandese, mettendola anche a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *