Apertura piscina

Come aprire la piscina interrata in 10 passi

Aprire la piscina, interrata o fuori terra, è un’operazione da eseguire con attenzione e in maniera il più possibile completa. Il periodo migliore per aprire la piscina è in primavera inoltrata, quando i raggi del sole cominciano a riscaldare consistentemente l’acqua durante il giorno.

Le operazioni richieste sono comunque semplici e alla portata di tutti. Perciò non preoccuparti, se segui i nostri consigli porterati a temine la missione e risparmierai un po’ di soldi per non aver chiamato una ditta esterna!

Prima di cominciare ecco la checklist minimale di quello che ti serve:

 

1. Rimuovi acqua e sporco dalla copertura della tua piscina e dalla pavimentazione perimetrale.

Copertura invernale Piscina

Con l’utilizzo di una pompa svuota teli, rimuovi l’acqua accumulata sul telo invernale (se non hai un telo filtrante, nel qual caso l’acqua sarà entrata in piscina).

Pompa sommergibile svuota teli

Acquista Pompa Svuota teli

 

Una volta che hai rimosso le pozze d’acqua dalla tua copertura, bisogna rimuovere sporcizia e detriti, sia dalla copertura che dal perimetro dell piscina. Per fare questo si può usare una semplice spazzola, con asta telescopica e poi un soffiatore 8 non usate utensili appuntiti! Se, dopo aver svuotato l’acqua dal telo, aspetti un paio di giorni e il tempo è bello, dovresti riuscire a pulire il telo con un solo soffiatore.

Rimuovere lo sporco circostante è un’operazione spesso ignorata ma importante: pensate che se ci fosse un po’ di vento, tutto quello sporco potrebbe finire nella piscina appena aperta molto velocemente, a cosa sarebbe servita la copertura invernale allora?

 

2. Rimuovi la copertura invernale

Rimuovi la copertura invernale, prendendola dagli angoli di un lato corto ( ecco dove ti serve un amico che ti aiuti! ).  Se durante l’operazione un po’ di sporcizia cade in piscina, non farne un dramma, potrai rimuoverla successivamente.

Se la copertura è fissata con salamotti, prima devi toglierli uno ad uno e svuotarli, magari lasciando solo quelli di un lato corto per avere un “punto d’appoggio” mentre rimuovi la copertura. Se la copertura è invece fissata con occhielli e tiranti, sevi sganciarli man mano che ripieghi la copertura.

 

3. Pulisci la copertura e mettila via

Cerca di stendere la copertura in un’area soleggiata vicino alla piscina, puliscila utilizzando acqua, sapone neutro e una spazzola. A questo punto lasciala asciugare perchè non rischi di fare la muffa una volta piegata. Puoi cospargerla con un po’ ti talco per farla asciugare più facilmente, poi ripiegala con cura.

Non immagazzinarla così com’è: è importante inserirla in un contenitore per evitare che venga attaccata da insetti o morsa da eventuali roditori che possono circolare in giardino. Solitamente queste coprture vengono vendute con un sacco contenitore che funge da protezione.

 

4. Rimuovi i gizmo dagli skimmer e altri tappi

Rimuovere Gizmo

Se hai inserito dei gizmo nei tuoi skimmer contro la pressione del ghiaccio è l’ora di rimuoverli. Lo stesso vale per tappi sulle bocchette o altri lementi che servono a prevenitre i danni del ghiaccio invernale. Potete anche approfittarne per sostituire il cestello dello skimmer.

Se dalle bocchette escono delle bolle una volta rimossi i tappi, questo è normale e significa che avete svuotato bene le tubazioni della piscina durante le operazioni di chiusura.

 

5. Reinstalla gli accessori della piscina

Ora è il momento giusto per reinstallare scalette, trampolini, corrimano e altri accessori che vanno rimossi durante l’inverno. Assicuratevi di aver lubrificato viti e bulloni per prevenire che si arrugginiscano durante l’estate.

 

6. Riempi la piscina

Se durante l’invernaggio hai abbassato il livello dell’acqua della piscina, facendolo scendere sotto la metà dello skimmer, questo è il momento di rabboccare l’acqua per riportarla al livello corretto. Potete usare una semplice gomma da giardino.

 

7. Imposta filtro e pompa

Avviamento Filtro Piscina

Probabilmente dovrai rimettere al loro posto i tappi di drenaggio del filtro e il manometro. Se hai una valvola a multivie ricordati anche dello sfiatatoio per l’aria. Questi componenti solitamente vengono rimossi durante l’inverno. Se invece sono rimasti al loro posto, puoi saltare questo passaggio.

Imposta la  tua valvola multivie su “Filtrazione”. Controlla che le guarnizioni della pompa non siano danneggiate, in modo da evitare che entri dell’aria nella pompa stessa.

 

8. Avviamento

Accendi l’impianto di filtrazione per controllare che tutto funzioni correttamente, controlla che non ci siano perdite. Se la tua pompa non riesce a pescare acqua devi “aiutarla” inserendola tu la prima volta: è sufficiente aprire la pompa e immettera acqua con una gomma da giardino, poi chiudere e far ripartire il tutto. Se la pressione segnata dal manometro è alta potrebbe essere una buona idea effettuare un controlavaggio.

 

9. Pulizie

Retino Piscina

 

Usando un retino per le foglie con asta telescopica, pulite la superficie dell’acqua e anche altre zone raggiungibili: cercate di rimuovere più sporcizia possibile per facilitare le operazioni successive.

Attaccate una spazzola alla vostra asta telescopica e strofinate pareti e fondo della piscina, in modo da rimuovere le incrostazioni. I detriti in sospensione potranno così essere rimossi più facilmente dalla filtrazione della vostra piscina.

 

10. Trattamento shock

Ultimo passo per aprire la piscina è il trattamento shock. Analizzate i valori dell’acqua più importanti, come pH e alcalinità e cercate di bilanciarli con gli appositi regolatori. Una volta che questi valori sono regolati, è giunto il momento di procedere col trattamento shock. Per il trattamento shock, dovete utilizzare una dose doppia di dicloro rispetto a quella che utilizzate per il mantenimento.

 

Dicloro trattamento shock Piscina

Dicloro per Piscina

 

Ultimi controlli

Fai andare la tua piscina per almeno 24 ore e pulisci la sporcizia usando un aspiratore manuale o un robot piscina. A questo punto testa nuovamente i valori dell’acqua per assicurarti che sia tutto in ordine. Se tutto è in regola e l’acqua ha un bel colore è finalmente giunto il momento di tuffarsi.

A proposito di Staff BlogPiscine

Redattore di blogpiscine.com, felice di rispondere alle vostre richieste e dubbi sul mondo delle piscine.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo delle piscine?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi anche;

girini in piscina

Girini in piscina? 2 modi per rimuoverli (anche senza ucciderli)

Hai visto gironzolare qualche ranocchia nel tuo giardino e ora ti ritrovi un’orda di girini …

2 commenti

  1. Claudio Ballasina

    All’apertura dopo lo sversamento non riesco a tenere limpidida l’acqua .ho effettuato tutte le pulizie necessarie e elettroscoc ,ma dopo 2giorni di continuo infiltrazione l’acqua e pulita ma non limpidida.mi potete dare consigli su come renderla cristallina. Grazie claudio Ballasina 3486008851.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *